-10% Toscana IGT Biologico "Le Fate Furbe" 2017 - Tenuta Moriniello
Scheda
Produttore Tenuta Moriniello
Regione Toscana
Tipologia Bianco fermo
Classificazione Toscana Bianco IGT
Anno 2017
Formato 0,75
Grado alcolico 12,5%
Vitigni
Caratteristiche
Profumo Sentori fruttati e precisi, di pesca e mela, alternati a cenni vegetali, di erbe aromatiche assortite
Colore Giallo paglierino con riflessi dorati
Sapore Fresco, vitale, di buona consistenza, con un finale sapido e prolungato
Abbinamenti Primi e secondi di mare, formaggi

Scrivi una recensione

Accedi o registrati per aggiungere una recensione

Toscana IGT Biologico "Le Fate Furbe" 2017 - Tenuta Moriniello

  • €18,95
  • €17,14
  • IVA esclusa: €14,05

Uvaggio: Le Fate Furbe è composto da sauvignon blanc, che garantisce ottima freschezza e acidità, ed una piccola percentuale di gewürztraminer che conferisce piacevolissime note aromatiche e complessità.

Maturazione Evoluzione Affinamento: Dopo la fermentazione alcolica a temperatura controllata, il vino fa una macerazione sulle proprie feccie fini per un periodo di almeno 6 mesi prima di essere imbottigliato.

Profilo organolettico: Bel colore paglierino con riflessi dorati, sorprende piacevolmente al naso grazie ai sentori fruttati e precisi, di pesca e mela, alternati a cenni vegetali, di erbe aromatiche assortite. L’ingresso in bocca lo trova fresco, vitale, di buona consistenza, con un finale sapido e prolungato.

 


 

L’azienda familiare, nasce dal sogno di due fratelli, Tania e Luigi, ereditato dal padre Beniamino. Lasciato nel cassetto dal padre, si è trasformato in un progetto, quando i due fratelli gli hanno chiesto di aiutarli a realizzarlo. 

La passione di Beniamino per i vigneti, l’amore per il vino, trasmesso ai propri figli, ed il suo talento imprenditoriale, hanno dato vita a “Tenuta Moriniello”.

Il viaggio durato quasi cinque anni, ha portato la famiglia Moriniello a ripercorrere in lungo ed in largo i meravigliosi luoghi della Toscana, a incontrare persone, ad ascoltare storie e leggende, e a concludersi con la convinzione che i grandi vini nascono da luoghi incantevoli, caratterizzati da colline sinuose e da territori esposti perennemente al sole, che, non a caso, danno le uve migliori perché raccolgono dalla terra tutto ciò che i nostri occhi identificano, semplicemente, come meravigliosi paesaggi.

Loading...
Loading...
Loading...